Logo Perda SonadoraPerda Sonadora

Lunàdigas

Terzo incontro della rassegna "Donne protagoniste"

Lunadigas

Ma come suona bene la parola “Lunàdiga”: con il lato oscuro della luna nella –U iniziale, l’accensione di luce nella –A tonica, lo squillo della –I  e la chiusura serena della  -A finale.

Chissà se questo film ha qualcosa a che fare con la suggestione originaria connessa a una antica parola sarda. Il dizionario di Mario Puddu ci dà di questa parola delle interpretazioni molto interessanti:

Si narat de una femina o de animale chi non faet fizos, chi no imprinzat (nau de animale finzas candu no faet fedu dogni annu); si narat finzas de cosas (terra, mata) chi non sempere batint frutu; nau finzas de su cumportamentu, de sa manera de faere chi est a lunas, a tempos, a bortas de una mota, a bortas de un’atera.

L’attributo è di origine latina, si collega alle fasi della luna:  lunaticus

A Seneghe non si dice lunadiga ma istudiga, termine molto diffuso in tutta la Sardegna,  che ha lo stesso significato, forse anche più pregnante, usato in relazione  a sa laghinza, la parte del gregge che per quell’anno non aspetta agnelli, per varie ragioni, di età sesso…e a chi non dà ancora frutto, sas bagadias/os.

C’è un detto proverbiale:  Mezzus, istudigu, pro esser male coiuadu. Meglio solo che cha male accompagnato, in sostanza.

La ricchezza della lingua sarda trova conferma ancora una volta. E trova conferma la nostra scelta di chiamarci Cabudanne de sos poetas. A volte il sardo ha termini più belli dell’italiano. Il Cabudanne parla della fine e di un inizio, di cose da mettere da parte e di cose da cominciare. Credo che anche questo film faccia lo stesso. Parla in sostanza di libertà di scelta. Vivere la propria vita senza il peso di obblighi e tradizioni che non hanno più senso in sé ma lo hanno solo come obblighi ereditati dal passato. Parla di un tempo nuovo in cui si sceglie in base alla conoscenza e all’esperienza di ciò che sentiamo migliore per noi, che ci fa sentire più realizzati e più al posto giusto. Senza condizionamenti esterni, per scelta libera.

 

Archivio

Facebook Twitter Youtube Instagram